Nuovi CAM e Tenuta all’Aria degli Edifici: I Requisiti per i Criteri Minimi Ambientali

Workshop Superbonus 110%: Esempi Allegato A

Mettiamo in pratica, step by step, la nuova verifica di congruità dei costi con i prezzi massimi dell'Allegato A fino alla generazione dei quadri economici e SAL per le asseverazioni tecniche (esempi pratici su condominio)
Scopri di più

Il 5 agosto 2022 è stato pubblicato il Decreto 23 giugno 2022 del MiTE recante “Criteri ambientali minimi per l’affidamento del servizio di progettazione di interventi edilizi, per l’affidamento dei lavori per interventi edilizi e per l’affidamento congiunto di progettazione e lavori per interventi edilizi.” che entrerà in vigore il 3 dicembre 2022.

Sapevi che tra i criteri progettuali presenti nei CAM è presente quello sulla tenuta all’aria degli edifici?

Criterio CAM 2.4.9: Tenuta all’aria

In tutte le unità immobiliari riscaldate è garantito un livello di tenuta all’aria dell’involucro che garantisca:

a. Il mantenimento dell’efficienza energetica dei pacchetti coibenti preservandoli da fughe di calore.

b. L’assenza di rischio di formazione di condensa interstiziale nei pacchetti coibenti, nodi di giunzione tra sistema serramento e struttura, tra sistema impiantistico e struttura e nelle connessioni delle strutture stesse.

c. Il mantenimento della salute e durabilità delle strutture evitando la formazione di condensa interstiziale con conseguente ristagno di umidità nelle connessioni delle strutture stesse.

d. Il corretto funzionamento della ventilazione meccanica controllata, ove prevista, mantenendo inalterato il volume interno per una corretta azione di mandata e di ripresa dell’aria.

I valori n50 da rispettare, verificati secondo norma UNI EN ISO 9972, sono i seguenti:

e. Per le nuove costruzioni: – n50: < 2 – valore minimo – n50: < 1 – valore premiante

f. Per gli interventi di ristrutturazione importante di primo livello: – n50: < 3,5 valore minimo – n50: < 3 valore premiante

La Relazione CAM, di cui criterio “2.2.1-Relazione CAM”, illustra in che modo il progetto ha tenuto conto di questo criterio progettuale.

Alla luce di tale criterio progettuale, ho organizzato un nuovo webinar gratuito per migliorare le nostre competenze in materia. Clicca qui per tutti i dettagli.

Approfondimenti

Il Decreto MiTE 22 giugno 2022 (CAM)

Mi aiuti a diffondere l'articolo? Condividilo se ti è piaciuto, grazie!

Hai già scaricato questi fogli di calcolo gratuiti?

Fogli excel per calcoli termici edifici: epi limite, risparmio energetico, indici di comfort, trasmittanza, prestazione energetica, raccolta dati ape Non perderti queste guide e fogli excel gratuiti per lavorare agevolmente nel risparmio energetico e sostenibilità ambientale degli edifici
Privacy

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.