Recupero Edilizio Attraverso la Modellazione Termofluidodinamica degli Edifici – Uniamo le Energie e Bioedilizia Italia Torino



Il recupero edilizio può dare origine a processi di intervento molto interessanti sotto il profilo della sostenibilità ambientale e la modellazione termofluidodinamica attraverso programmi CFD aiuta a simulare in maniera dinamica gli interventi di riqualificazione.

Modellazione-CFD-e-Recupero-Edilizio

Photo credit: ensight

Da una parte infatti la riqualificazione energetica appare preferibile alla programmazione e alla realizzazione di interventi nuovi per quanto riguarda la salvaguardia del territorio, che non viene ulteriormente antropizzato. Dall’altra esso rappresenta la sola via percorribile per conseguire, in un lasso di tempo limitato, una riduzione dei consumi energetici significativa per il paese.

Tra tutte le soluzioni migliorative applicabili, lo studio dei moti convettivi dell’aria generati dalle diverse tipologie di terminali di emissione può migliorare il comfort degli ambienti interni e ridurre significativamente il consumo energetico dell’edificio.

Con questa presentazione si è descritto l’approccio metodologico seguito per studiare la tipologia di terminale scaldante e raffrescante da adottare e la sua posizione migliore per garantire un adeguato livello di comfort degli utenti.

Nello specifico si sono illustrati gli step che hanno portato alla definizione e ottimizzazione del modello con il programma di calcolo EnergyPlus attraverso l’interfaccia grafica DesignBuilder: dall’individuazione del problema alla modellazione dell’edificio, dalla discretizzazione del modello stesso alla definizione delle condizioni al contorno e convergenza delle soluzioni, dal processo di calcolo alla valutazione qualitativa e quantitativa dei risultati ottenuti.

L’analisi CFD ha permesso quindi di verificare il comportamento termico e fluidodinamico di un ufficio in un edificio storico evidenziando i vantaggi e gli svantaggi, in termini di efficacia, che possono nascere dall’applicazione di diversi terminali. Lo strumento dà modo di intervenire architettonicamente con particolari costruttivi che migliorano l’efficienza dei flussi interni.

A cura di: Ing. Alice Bellazzi, Ing. Ludovico Danza, Dott. Italo Meroni

Approfondimenti sulla Modellazione CFD degli Edifici


Mi aiuti a diffondere l'articolo? Condividilo se ti è piaciuto, grazie!

Hai già scaricato questi fogli di calcolo gratuiti?

Fogli excel per calcoli termici edifici: epi limite, risparmio energetico, indici di comfort, trasmittanza, prestazione energetica, raccolta dati apeNon perderti queste guide e fogli excel gratuiti per lavorare agevolmente nel risparmio energetico e sostenibilità ambientale degli edifici
Privacy
COMMENTI FACEBOOK

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.